Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Nicola Leali, a tre giorni dalla sfida con la Cremonese, è tornato a parlare della sconfitta di La Spezia:

"Avevamo disputato un'ottima gara per 60'" - ha dichiarato il portiere bianconero - "Li stavamo contenendo bene, poi in inferiorità numerica siamo andati un po' in difficoltà contro una squadra che fa un ottimo palleggio".

L'estremo difensore ha poi introdotto la sfida di sabato pomeriggio con la Cremonese:

"Sarà una partita difficile come lo sono tutte in Serie B, la Cremonese è reduce da un ottimo risultato sul Trapani, ha ottime individualità, ci stiamo preparando per ottenere il miglior risultato possibile".

Leali ha parlato anche della partenza di Lanni e dell'arrivo di Marchegiani:

"Ivan merita di giocare, ci siamo rivolti un in bocca al lupo e fatti i complimenti a vicenda. Con Marchegiani mi trovo bene, lavoriamo bene e siamo in sintonia. Posso dire comunque che il mio rendimento personale va di pari passo con quello della squadra".

Sugli obiettivi da raggiungere il portiere dell'Ascoli è in perfetta sintonia con Mister Stellone:

"La Serie B impone che l'obiettivo primario sia la salvezza e, una volta ottenuta, vedremo di raggiungere altri obiettivi".

Sul gol di Provedel: "Non è stato bello per il momento in cui si è verificato, stavamo vincendo la partita e ha segnato all'ultimo secondo, nei giorni successivi è stato difficile prendere sonno".

In cosa deve migliorare Leali? "Non si dice mai, lo sappiamo io e il preparatore".