Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Mister Zanetti, alla vigilia della sfida di domani pomeriggio con il Venezia, ha parlato dell'importanza del match, il terzo in una settimana e del patto fatto all'interno dello spogliatoio prima della sfida con l'Entella:

"Col Venezia sarà una partita determinante per dare continuità e valore al pareggio col Perugia che ci sta stretto. In una settimana, con le sfide contro Entella, Perugia e Venezia, avevamo la possibilità di rimettere a posto le cose, era questo il patto che avevamo fatto nello spogliatoio. Ora siamo a buon punto, ma la gara di domani è la più importante delle tre. Sarà fondamentale dare continuità di prestazione sotto il profilo caratteriale e tecnico. Il Venezia è una squadra assolutamente pericolosa, ha un grandissimo spirito, ha calciatori di gamba e velocità che giocano di squadra, liberi e spensierati e questo aspetto mette in difficoltà chiunque; ha un allenatore giovane, bravo e con idee. Noi però abbiamo le carte in regola per far male all'avversario. Sarà la terza gara in una settimana e dobbiamo valutare giocatori come Padoin, Troiano e Ardemagni; questo non significa che non giocheranno, ma che vedremo domani come si sentono. Beretta? E' forte ed è un bravo ragazzo, non gioca da sei mesi e per questo domani andrà con la Primavera".