Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il DS Tesoro ha parlato di Leonardo Morosini, obiettivo inseguito da tempo:

 

“Leonardo è stato un mio pallino, l’ho inseguito per anni, ma non c’erano mai state le condizioni per prenderlo, siamo riusciti a portarlo ad Ascoli  anche per la sua ferma intenzione di venire, nonostante le possibilità di trasferirsi in Championship. E’ venuto con grande entusiasmo, è stata una trattativa lunga, iniziata a novembre scorso. E’ un trequartista, seconda punta, esterno, insomma, si presta a più utilizzi”.

 

Leonardo Morosini: “Conoscevo già la città di Ascoli, posso anche vantare una presenza in curva Sud con mio nonno quando mio fratello Tommaso segnò al Cittadella, i nostri genitori erano in tribuna, ma io e mio nonno avevamo preferito andare in curva. E’ vero, da quando sono arrivato sono accadute tante cose, esordio con gol, contestazione, cambio di allenatore, un po’ tutto, ma, dopo 6 mesi in cui ho giocato solo tre spezzoni in A col Brescia, qui mi sono sentito subito vivo. Il ruolo preferito? Non lo so più ormai” – scherza Morosini – “Sono una seconda punta ma ho giocato per lo più trequartista, molte gare da esterno, a inizio carriera anche mezzala in un 3-5-2”.

 

 

La conferenza stampa integrale di Tommaso Morosini è visibile sulla pagina Facebook "Ascoli Calcio 1898 FC SpA".