Breaking News

12 Oct, 16:58 Policy aziendale consultabile nella sezione Info
23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Riccardo Ragni ha firmato ieri il contratto  che lo legherà all'Ascoli per un altro anno, il terzo con la maglia bianconera come vice di Lanni. Nella stagione della promozione in B arrivò in agosto, lo scorso anno a campionato in corso e questa appena iniziata è la sua prima preparazione completa con Gilberto Vallesi:

 

“Sono veramente contento che sia arrivata questa conferma” – ha detto in esclusiva  per il sito ufficiale il portiere abruzzese – “In questi giorni mi sono allenato con impegno, i compagni sono quelli di sempre e quindi sono stato molto bene, Mister Vallesi ci fa sgobbare, tanti esercizi di potenziamento muscolare in palestra e poi la parte tattica sul campo, in questa fase il fisico va caricato per l’intera stagione”.

 

 

Essere “il dodicesimo” significa farsi trovare sempre pronto in caso di necessità:

 

“E’ un ruolo che richiede pazienza e tanta concentrazione, bisogna allenarsi sempre come se si dovesse scendere in campo, ma con Ivan c’è un rapporto di amicizia che va al di là del campo ed esula dal ruolo che abbiamo, l’uno gioisce dei successi dell’altro e questo credo che si percepisca anche nel lavoro quotidiano, ci diamo una mano a vicenda. In questi due anni all’Ascoli mi sento migliorato, Mister Vallesi è molto preparato, è duro quando serve e ci dà una mano nei momenti di difficoltà, è una bravissima persona ed è merito suo se mi è stata data questa nuova possibilità”.

 

La base del gruppo è la stessa dello scorso anno, ma con nuovi innesti:

 

“Questo gruppo e l’armonia che si respira mi ricordano molto la squadra dell’anno della promozione in B, i ragazzi che c’erano dalla scorsa stagione si sono mostrati molto disponibili nei confronti dei nuovi e questi ultimi si sono inseriti con facilità. Penso che ci siano a livello di gruppo e come squadra tutte le componenti per disputare un’ottima stagione, alle certezze di calciatori come Giorgi, Mengoni, Cacia e Lanni si sono aggiunti giovani di grande prospettiva”.